4 Good Cause

La terra è più nobile del mondo che le abbiamo costruito sopra. Il paradiso è sotto i nostri piedi, così come sulle nostre teste. Fino adesso l’uomo è stato contro la Natura; d’ora in poi sarà contro la propria natura. Siamo ottimisti!

4 Good Cause

Mercoledì 22 aprile segna il  50esimo anniversario della Giornata Mondiale della Terra. Il tema di quest’anno e’ azione per il clima. In piena crisi globale COVID-19, miliardi di persone sono state toccate da chiusura di scuole, attività’ commerciali, isolamento e misure di distanziamento sociale.  Tuttavia, molti di noi vogliono ancora far sentire le proprie voci sull’azione contro il cambiamento climatico, malgrado l’impossibilita’ di farlo attraverso le forme tradizionali di attivismo, viste le circostanze.  

Un appello per cambiare il nostro modo di vivere e sentire il Pianeta. Lo firmano, in occasione della 50esima Giornata Mondiale della Terra personalità del mondo della cultura, della scienza e dell’ecologia. Con un messaggio chiaro: «Mai più come prima». E’ un documento per alzare l’impegno civile a difesa dell’ambiente e della salute a partire dall’emergenza coronavirus che ci tiene relegati nelle nostre case e che quest’anno comporterà una celebrazione diversa della Giornata internazionale dedicata alla nostra casa comune.

La Giornata della Terra (in inglese: Earth Day) è il nome usato per indicare il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. Le nazioni unite celebrano questa ricorrenza ogni anno, un mese e un giorno dopo l’equinozio di primavera il 22 aprile. La celebrazione vuole coinvolgere più nazioni possibili e oggi prendono parte 193 paesi. Nel 1969, in una conferenza dell’Unesco a San Francisco, l’attivista per la pace John McConnell ha proposto una giornata per onorare la Terra e il concetto di pace, per prima essere celebrata il 21 marzo 1970, il primo giorno di primavera nell’emisfero settentrionale.

Questa giornata di equilibrio della natura è stata poi sancita in una proclamazione scritta da McConnell e firmata dal Segretario generale delle Nazioni unite U Thant. Nata il 22 aprile 1970 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra, come movimento universitario, nel tempo, la Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo ed informativo.

I gruppi ecologisti lo utilizzano come occasione per valutare le problematiche del pianeta: l’inquinamento di aria, acqua e suolo, la distruzione degli ecosistemi, le migliaia di piante e specie animali che scompaiono, e l’esaurimento delle risorse non rinnovabili (carbone, petrolio, gas naturali). Si insiste in soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo; queste soluzioni includono il riciclo dei materiali, la conservazione delle risorse naturali come il petrolio e i gas fossili, il divieto di utilizzare prodotti chimici dannosi, la cessazione della distruzione di habitat, fondamentali come i boschi umidi e la protezione delle specie minacciate.

Anche noi di 4 Good Cause lanciamo il nostro messaggio

METTI IL TUO SEME A FAVORE DELL’ AMBIENTE, TI AIUTIAMO A RACCOGLIERE I FRUTTI

4 Good Cause è una piattaforma e-commerce che ha a cuore il benessere della nostra Terra, attraverso la promozione e vendita di attività di tipo esperienziali, servizi turistici e prodotti eccellenti, rimettiamo in circolo parte degli incassi per finanziare buone cause ambientali e progetti green.

4 Good Cause

Come l’oceano è formato da tante piccole gocce, ogni nostro passo può creare un percorso di uscita da questa situazione. Basta volerlo ed avere la voglia di trovare la soluzione al problema.

Negli ultimi decenni le diverse forme di inquinamento hanno raggiunto livelli altissimi: i danni che stiamo creando noi a noi stessi e alla madre terra sono a livello biologico, chimico, elettromagnetico, termico e acustico. Luoghi che hanno subito abusi ed abbandono, divenuti piccole discariche e nascoste in ogni angolo del nostro paese, edifici industriali abbandonati e cementificazione selvaggia, desertificazione e disboscamento, di aree rurali e urbane, uso indiscriminato di sostanze nocive ed inquinanti immesse nell’ambiente e tutto frutto di scarse conoscenze e cattive abitudini. Il problema è reale ed è quotidianamente davanti ai nostri occhi.

Siamo alla ricerca di eroi che hanno a cuore il benessere dell’ambiente con l’obiettivo di finanziare le loro cause ambientali e i loro progetti green.

Cerchiamo giovani e meno giovani, che sono quotidianamente impegnati nella progettazione di strumenti e soluzioni a difesa dell’ambiente, studiando nuove opportunità per riciclare e ridurre i rifiuti, ridurre l’utilizzo di materie prime, creare nuovi materiali attraverso l’utilizzo di materiali biologici e biodegradabili, inventare attrezzature per ridurre l’immissione di plastiche e sostanze nocive nell’aria e nell’acque, nonché sistemi di raccolta nei mari e nei fiumi.

Siamo consapevoli che il welfare statale non è in grado di sopperire a questa necessità, gli aiuti sono spesso assenti e scarsi, pertanto 4 Good Cause ha creato uno strumento per finanziare tutti i progetti green e le buone cause ambientali attraverso un sistema che raccoglie fondi tramite acquisti dall’area e-commerce senza necessariamente cambiare le abitudini dei consumatori.

Anche se non si è dei progettisti, dei chimici, degli ingegneri, ma siamo comunque sensibili all’ambientale, attraverso 4 Good Cause possiamo trovare uno strumento per aiutarci a fare la nostra parte, realizzare anche piccole opere a favore dell’ambiente come attivare una piccola raccolta fondi per organizzare un evento volto alla sensibilizzazione ambientale, ripulire una spiaggia o un bosco raccogliendo risorse economiche e umane, ripristinare un angolo nascosto della nostra città divenuto una piccola discarica abbandonata, piantare degli alberi nella nostra area urbana o rurale.

Se stai lavorando su un progetto green o hai a cuore una causa ambientale, contattaci, ti aiutiamo a realizzarla.

Category
Tags

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CATEGORIE BLOG
it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano